Dimagrire con Giusto Peso Per Sempre è facile, leggi qui la storia di Alessandro, chirurgo plastico: ha scelto il metodo Giusto Peso Per Sempre.


TI È PIACIUTA QUESTA TESTIMONIANZA, CONDIVIDILO CON I TUOI AMICI!


Dimagrire con Giusto Peso Per Sempre è facile, leggi qui la storia di Alessandro, chirurgo plastico: ha scelto il metodo Giusto Peso Per Sempre. Ciao a tutti! Sono Alessandro ed è da tempo che medito di dare la mia testimonianza sul metodo Giusto Peso Per Sempre.

Dopo un percorso a lungo meditato ho scelto di farlo allo scopo di avvicinarmi da uomo e da medico, empaticamente, ad amici, conoscenti e pazienti che scegliessero, come io consiglio vivamente, di seguire la PNL e la nostra Debora, sia con il metodo Giusto Peso Per Sempre che con il Manuale di Indipendenza Emotiva. Per tutti quelli come noi che vogliono ascoltare i grilli e scendere finalmente dall’ottovolante…

Cari amici, vorrei che tutti potessero capire, sentire, quanto i lavori di Debora abbiano influenzato la mia vita, il mio lavoro ed ora quello di tanti amici e pazienti che condividono con me il loro cammino.
Quanto entusiasmo!
Sapete, io faccio il chirurgo plastico (e non è un caso quando dico FACCIO, perché io SONO Alessandro e FACCIO il chirurgo plastico… è sempre bene non identificarsi con ciò che si fa… troppo limitante, mi capite, no ;-)? ) e tutti i giorni ho a che fare con persone che vivono la propria corporeità in modo conflittuale, a volte drammatico.

Persone che mi raccontano di avere fatto mille diete assassine per dimagrire, di essersi infilate in macchine a forma di ovetto magico che promettevano di “sciogliere il grasso come neve al sole”, di avere smesso di mangiare cibi umani per intossicarsi fisicamente e psicologicamente ingolfandosi con beveroni che, WOW!, addirittura si potevano scegliere al cioccolato! O alla Vaniglia! O pensate, addirittura al cappuccino! WOW! Che concessioni allucinanti… :-/…….
Persone che hanno speso un sacco di soldi tra diete, ovetti magici e beveroni anoressizzanti.

Vedete, la mia curiosità e la mia capacità di osservazione nascono dai miei studi di medico e dalla mia specializzazione in Chirurgia Plastica, ma, vi assicuro che la componente maggiore deriva da ciò che sono, da ciò che ero, dal mio vissuto, dal mio presente, da ciò che voglio essere, da come voglio e vorrò essere e sentirmi.

IO diete ne ho fatto a bizzeffe. Un ottovolante stagionale che, periodicamente, mi portava ad insultarmi con mille privazioni ipocaloriche prima dell’estate, a perdere chili ed a riprenderli a fine estate, alla faccia dei grilli che mi urlavano nelle orecchie che la mia strada non era quella, ed oso dire che quella NON PUO’ essere la strada di nessuno.

Quale libertà abbiamo provato nel visualizzare di poterci liberare dalle diete privative per sempre? E quale senso di oppressione nell’immaginare di restare a dieta fino ad ottant’anni? Le abbiamo provate tutti queste cose, no?

Quale intuizione maggiore? No, per me non esiste altra via. E’ un paradosso: è la via più ovvia eppure non la vedevo, perso nella ricerca dei perché dei miei comportamenti.

“Perché mangio quando sono nervoso? Perché quando son nervoso mi alzo di notte per mangiare? Perché mi devo sempre alzare da tavola con un senso di pesantezza?”, mi chiedEVO, nel tentativo di cercare una soluzione.

Poi un giorno mi trovai a Torino, in una libreria ed il sorriso di Debora dalla copertina di GPXS mi ha rapito. Ho letto la recensione e mi ha stregato. L’ho letto e mi ha incantato. E’ stata un’intuizione. Mi è entrato dentro ed ho capito che faceva già parte di me. Era quello che cercavo. Ed ho iniziato il mio cammino.

Ho iniziato ad osservare coloro che sono “naturalmente magri” e sembrava l’avessero scritto loro GPXS.

Ho iniziato a mangiar tutto senza sensi di colpa, semplicemente smettendo di mangiare secondo la scala di sazietà, immaginata ed elaborata da Debora per aiutarci nella codifica della sensazione di fame nel momento in cui mangiamo. Ho iniziato a seguire le sette mosse. Ho integrato con la corsa (da 2 km sono arrivato a percorrerne 22, da 15 minuti a 2 ore…), col tennis, ho rispolverato la bicicletta.

Ho riprovato il piacere antico di sentirmi bene e, perché no?, più bello… (e chi può rinunciarci più a queste sensazioni 😉 !!!!).

Ho perso dai 15 ai 20 kg, non saprei dire esattamente quanto, perché il mio metro di giudizio è stato guardarmi allo specchio ed ho smesso di pesarmi…mi interessa poco…
Poi un bel giorno mi sono deciso a partecipare ad un seminario GPXS che Debora ha tenuto a Milano e mi ha rapito ancor di più…
Perché mangiavo troppo? perché mi alzavo di notte per mangiare durante i periodi di stress? Perché? Perché? Perché? Finalmente qualcuno ha avuto l’idea brillante di dire: CHI SE NE FREGA!!!! Grande Debora! Davvero, chi se ne frega! Non sono forse sufficienti i grilli che in ogni momento ci ricordano che non ne possiamo più dei nostri atteggiamenti non utili?!?!

Alessandro Prima / Dopo: frontale
Alessandro Prima / Dopo: laterale

Amici, il percorso è lungo ed è fatto anche di utili ricadute…ma ne vale la pena…e la ripetizione continua degli atteggiamenti utili crea le nuove abitudini! FIDATEVI FIDATEVI FIDATEVI.

Fidatevi e fate tutto ciò che il metodo consiglia. Abbandonate il giudizio, fatelo e basta. Il resto verrà di conseguenza!
Ormai sono circa due anni che non reingrasso se non per i 2 fisiologici chili dell’inverno e questo mi fa sentire padrone del metodo…e di me stesso… LIBERO!
Ormai è più di un anno che vedo la vita in un altro modo, la analizzo in modo molto più utile per me e sto bene….STO BEEEEEEENEEEEEE!!!!! I miei rapporti, le mie amicizie vecchie e nuove, io,…..WOW che sensazione di libertà!
Non privatevene, è un’emozione meravigliosa!

Tutto questo l’ho riportato anche nel mio lavoro e mi rendo conto che la mia convinzione è determinante nel farmi seguire dai miei pazienti, anche dopo la lettura del manuale di indipendenza emotiva, la mia nuova passione!

Voglio dire 2 parole sul discorso liposuzione. Quando si rivolgono a me delle o dei pazienti che richiedono una liposuzione, la prima cosa che vado indagando è il loro rapporto col cibo e con l’attività fisica. Quando mi rendo conto (in molti, troppi casi…) che qualcuno cerca una SCORCIATOIA ESTERNA per perdere qualche chilo, già aguzzo le antenne. Quando scopro che il paziente ha anche un rapporto squilibrato con l’alimentazione, mi rifiuto proprio di eseguire una liposuzione. Sarebbe come accettare di mettere sotto i ferri e spillare un po’ di quattrini a qualcuno che già so che ringrasserà. UN’INFAMIA. PEGGIO DI UNA DIETA ASSASSINA…

Con questo non voglio dire che il paziente viene abbandonato a se stesso, anzi. Niente di più intrigante che seguire qualcuno che abbia voglia di fare un percorso a 360° che investa mente e corpo, laddove la chirurgia diventa l’ultimo tassello del mosaico. Oggi propongo il metodo Giusto Peso Per Sempre. Oggi i pazienti entrano nel mio studio già avendo letto qualche stralcio del libro che tengo sul tavolino della sala d’attesa accanto a “come hanno fatto a dimagrire” ed al manuale di indipendenza emotiva. E sono curiosi. E mi interrogano curiosi. Io cerco di spiegare loro la mia esperienza personale e di illustrare il metodo.

La reazione è sempre la medesima: estremo interesse e senso di liberazione di fronte alla nuova possibilità di liberarsi delle diete e riprendersi la vita.
Le diete, i macchinari magici, le liposuzioni: nient’altro che un’inutile ed effimera SCORCIATOIA ESTERNA per una finta risoluzione di un problema tutto INTERNO.
In sintesi, accetto di fare liposuzioni solo nei casi in cui i pazienti hanno un peso stabile (più o meno normopeso) e delle adiposità localizzate che non rispondono all’attività fisica. Ovviamente in assenza di problemi del comportamento alimentare.

PS: In uno dei miei film preferiti, un personaggio recitava:

“Ognuno di noi è tanto più vero, quanto più assomiglia all’immagine che ha sognato di se stesso”.

Allora, se questo sogno è credibile e realizzabile, noi siamo già il nostro sogno nell’esatto momento in cui VOGLIAMO e DECIDIAMO di realizzarlo! Buona fortuna a tutti noi!

Alessandro


3 VIDEO GRATIS PER TE

Appassionati al dimagrimento fatto bene! Guarda adesso tre video di Giusto Peso Per Sempre con Debora Conti.


 lucia-giovannini - Giusto Peso Per Sempre

Leggi qui altre testimonianze di dimagrimento con giusto peso per sempre, il metodo per dimagrire senza dieta per sempre:

Simona è dimagrita perché ora “guida lei” e ascolta il suo corpo Ilaria: Ora sono una persona diversa. Alessandro, chirurgo plastico, ha scelto Giusto Peso Per Sempre per dimagrire senza dieta. Alessio: per la prima volta sono sotto gli 80 chili. Chiara: da 82 kg a 62 kg. Nell’armadio SOLO taglia 42.
Emanuela: meno 46 kg …grazie a un libro (e al CD allegato)! Patrizia: -15kg… praticamente dalla taglia 50 alla 44. Michela: 12 anni di bulimia finiti grazie (anche) al metodo Giusto Peso Per Sempre. Yamileny è dimagrita con le 7 mosse e visualizzandosi di giorno in giorno. Francesca: perdere 20 kg… e una serie infinita di cm.
Simona è dimagrita perché ora “guida lei” e ascolta il suo corpo Emanuela: meno 46 kg …grazie a un libro (e al CD allegato)! Fabio : Perdere 25 kg nel primo anno è un risultato eccezionale. Patrizia: -15kg… praticamente dalla taglia 50 alla 44. Alessandro, chirurgo plastico, ha scelto Giusto Peso Per Sempre per dimagrire senza dieta.
Ora peso kg. 63 , porto la taglia 44 e ho riacquistato un bellissimo rapporto con il cibo. Ilaria: Ora sono una persona diversa. Chiara: da 82 kg a 62 kg. Nell’armadio SOLO taglia 42. Claudia: da 120 kg a 82,5kg con Giusto Peso Per Sempre. Yamileny è dimagrita con le 7 mosse e visualizzandosi di giorno in giorno.
Francesca: perdere 20 kg… e una serie infinita di cm. Ora peso kg. 63 , porto la taglia 44 e ho riacquistato un bellissimo rapporto con il cibo. Yamileny è dimagrita con le 7 mosse e visualizzandosi di giorno in giorno. Emanuela: meno 46 kg …grazie a un libro (e al CD allegato)! Serena ha perso 4 taglie con Giusto Peso Per Sempre.
Patrizia: -15kg… praticamente dalla taglia 50 alla 44. Paola: Il metodo di Debora mi ha ri-educata non solo verso un’alimentazione sana. Chiara: da 82 kg a 62 kg. Nell’armadio SOLO taglia 42. Alessio: per la prima volta sono sotto gli 80 chili. Claudia ha perso 17 chili con Giusto Peso Per Sempre