La PSICOLOGIA GIUSTA per PERDERE PESO

Pensa a uno strumento musicale, al fatto che balli bene, giochi bene a tennis, cucini bene le lasagne, fai benissimo quel tipo di torta, lavori all’uncinetto come le nonne di una volta, sei organizzata, sei una brava ascoltatrice, sei un bravo problem solver

14 commenti – 142.293

TI È PIACIUTO QUESTO ARTICOLO DI DEBORA CONTI, CONDIVIDILO CON I TUOI AMICI!


Come per tutte le cose che ci riescono bene, anche per dimagrire BENE e senza diete, esiste un setting mentale, un lavoro di testa: fatto di voglia e metodo.

Ecco qui cinque suggerimenti per adottare la giusta psicologia per perdere peso:


1 RICONOSCI CHE PUOI
Dopo verifiche mediche e aggiustamenti ormonali con il tuo medico di fiducia, sappi che tu puoi perdere peso, perdere massa grassa, con i tempi giusti e per sempre. Mi riferisco a chi soffre di ipotiroidismo anche o di diabete, si può, anzi, si dovrebbe essere normopeso. Riconosci che puoi farlo, che non hai nessun impedimento reale al raggiungimento del peso giusto. Guardati in giro e cerca persone nella tua stessa situazione e che si mantengono normopeso o che , addirittura, hanno perso del peso in eccesso in modo sano e duraturo.

2ADOTTA UNA VISIONE A LUNGO TERMINE
Perdere peso con una dieta sbagliata e che fa soffrire mente e corpo non funzionerà, e lo sai bene. Adotta piuttosto una visione a lungo termine: se sei ventenne e hai tempo di andare in palestra avrai aspettative più a breve termine (sempre nei termini corretti) rispetto a una signora cinquantenne che non fa movimento da un paio di decadi. Ma non è impossibile: a tutte le età si può diventare “Magri Naturalmente”.

3 FAI DECIDERE ALLO STOMACO
Renditi consapevole che è lo stomaco che decide. Lo stomaco sceglie quando ha fame, quando è sazio, non tu, non la “gola”, non il vizio… Esertitati a rispettarlo e a ridonagli potere. Ascolta e rispetta. Quanto tempo è passato da quando non hai sentito brontolare il tuo stomaco per un chiaro e lampante segnale di fame? Se è passato troppo tempo, riscoprilo. Quanto tempo è passato da quando ti sei alzata da tavola con ancora un senso di leggerezza e piena di energia?

4 SII POSITIVO
Ma non nel senso che “speri” che tutto vada bene e ti metti le bende sugli occhi di fronte alle difficoltà. Intendo: parlati in modo positivo, incoraggiati, correggi ciò che vuoi e cancella ciò che non vuoi più. Come? Le parole sono magiche: Non dire cosa non vuoi, parla al passato di ciò che non vuoi più fare, pensare, credere. Parla al presente di ciò che vuoi essere, fare e credere. Incoraggiati.

5 NON DARE PESO ALLA “GOLA”
Pensa che il gusto per qualcosa dovrà sempre essere associato alla fame vera. Se non c’è fame vera, allora la “gola”aspetterà paziente. Altrimenti, potrai soddisfare la gola con piccolissime porzioni e assaporarle all’ultimo per godimento dei sensi.

Sto pensando al classico quadratino di cioccolato: uno, anche senza fame, è godimento e non fa danno. Ricorda sempre di associare fame vera al gusto, così non ti capiterà anche quella cosa noiosa di mangiare qualcosa che sappiamo che fa bene ma che non ci piace, e poi resta la voglia… Quella voglia che alla fine viene soddisfatta comunque, senza fame!

Se vuoi saperne di più, segui il metodo Giusto Peso Per Sempre con audio, video e corsi dal vivo. Scoprirai che il primo effetto del metodo è la libertà: libertà di mangiare ciò che vuoi, libertà di non pesarti, libertà di non provare sensi di colpa, libertà di avere un metodo che sfrutta la tua intelligenza!


TI È PIACIUTO QUESTO ARTICOLO DI DEBORA CONTI, CONDIVIDILO CON I TUOI AMICI!

Debora Conti, autore dell'articolo: La PSICOLOGIA GIUSTA per PERDERE PESO
La PSICOLOGIA GIUSTA per PERDERE PESO
dimagrisci senza dieta anche tu con Giusto Peso Per Sempre

Un articolo di Debora Conti Trainer certificata di PNL ideatrice di Giusto Peso Per Sempre®. Autore del libro “Dimagrisci SENZA DIETE” (Prefazione di Paul McKenna) e il bestseller “Il libro del Giusto Peso Per Sempre” (Prefazione di Roberto Re) con Sperling & Kupfer Editore. Debora Conti è trainer di vari corsi di crescita personale tra cui Giusto Peso Per Sempre e il percorso per professionisti.




La parola ha un suo peso, immediato, sul sistema nervoso. In pratica, ogni cosa che diciamo deve essere tradotta a livello chimico perché anche il sistema nervoso ne prenda atto. Debora Conti

La parola ha un suo peso, immediato, sul sistema nervoso. In pratica, ogni cosa che diciamo deve essere tradotta a livello chimico perché anche il sistema nervoso ne prenda atto. Debora Conti

La parola ha un suo peso, immediato, sul sistema nervoso. In pratica, ogni cosa che diciamo deve essere tradotta a livello chimico perché anche il sistema nervoso ne prenda atto. Debora Conti


Testimonianza di Emanuela per Giusto Peso Per Sempre, per DIMAGRIRE SENZA DIETA
FABIO: COME PERDERE 25 CHILI CON UN VIDEO CORSO ONLINE

3 VIDEO GRATIS PER TE

Appassionati al dimagrimento fatto bene! Guarda adesso tre video di Giusto Peso Per Sempre con Debora Conti.


Potrebbe piacerti anche…

Mosse per dimagrire… partendo dal tuo stomaco
116.608
“Cosa posso fare per dimagrire?” Ecco la domanda che mi viene posta molto spesso negli incontri di coaching. Anzi, a dire il vero è linguisticamente formulata in modo già stressante, così: “Cosa DEVO fare per dimagrire?”. Ahi ahi. Eccoti...
Ecco perché è possibile rimettersi in forma da casa
124.261
Ecco perché è sempre possibile rimettersi in forma da casa, oggi ancora più di ieri. Oggi è facile rimettersi in forma da casa. Oggi più che mai è facile scegliere tra molti esercizi da eseguire in casa. Oggi esiste You Tube, per tutti sul computer, per alcuni già sul televisore di casa...
Perché non riesco a dimagrire?
123.560
Far vedere alla mente ciò che si vuole è più veloce che chiedersi il perché. Se ci chiediamo “Perché non riesco a dimagrire?” non diamo alcuna indicazione chiara di ciò che vogliamo alla nostra mente.
E se mi sveglio per mangiare di notte?
148.409
Ci sono regimi alimentari che molte persone non vogliono più seguire, ci sono rinunce che non si vogliono più fare, ci sono artifici troppo complicati che non si accettano semplicemente più. Ecco perché molti nutrizionisti e dietologi si avvicinano...
Elimina la compulsione per il cioccolato con la PNL
121.818
Ecco qui un video che propone un esercizio e tanto facile quanto efficace per chi abusAVA di qualcosa, cioccolato, pizze, patatine, ... qualsiasi cosa che era non gradita dallo stomaco, non era assunta per fame e veniva mangiata in quantità oltre...

Comments 14

  1. Ciao Debora, se non si deve dare peso alla gola a meno che non ci sia fame, come ci si comporta nei casi in cui c’è una festa, magari di compleanno, con la torta e qualche dolcetto o salatino, o un pranzo per un evento speciale tipo battesimi, cresime, matrimoni, ecc,? Perché a volte non c’è fame ma viene voglia a vedere queste cose in tavola, in più di solito tutti assaggiano almeno una fetta di torta… si può fare occasionalmente una trasgressione? Grazie!

    1. facebook-profile-picture Post
      Author

      Ciao Nicoletta, concediti i “peccati” di gola alle feste, perché – vedi – tanto, quante feste ci saranno mai all’anno? 20, compresi due matrimoni, un paio di cresime, qualche compleanno, pasqua e natale? Ci sta, anche i magri naturalmente si concedono qualcosina di più e poi magari stanno più leggeri al pasto successivo perché sono ancora pieni, fano una camminata più lunga per tornare a sentirsi leggeri… Pensa da Magra Naturalmente e sarà più facile
      Debora

  2. Ciao Debora,

    il sistema è geniale, quanto semplice…io ho fatto più di una dieta, sempre riuscite, ma ho sempre ripreso i chili, anche se dopo tanto tempo. Ora grazie alla lettura del Giusto peso per sempre ho capito che mangiare troppo e male era per me un modo di trasgredire qualche regola, quandoero sotto pressione, per sentirmi meglio.
    Il tuo metodo funziona, ho perso quatto chili lentamente e senza diete, mangiando sano e muovendomi il giusto, ma senza regole imposte, solo perchè mi piace….mi è sempre piaciuto. Bellissimo!
    Solo che i chili di troppo sono parecchi, così ho preso anche il diario, per avere compagnia nel tempo necessario a stabilizzare il cambiamento…ho fiducia in me, non farò mai più diete, magari ti chiederò qualche dritta perchè tutto diventi “per sempre”!

    1. facebook-profile-picture Post
      Author

      Carissima Loredana,
      complimenti per i già 4 chili persi. Mi piace molto quando scrivi “Ho fiducia in me”, mi pare un ottima frase da dirsi ogni tanto 🙂
      Ma certo, scrivi quando vuoi, o qui o su FB o via privata.

      Debora

  3. Buongiorno Debora,io sto seguendo i tuoi consigli,durante il giorno riesco bene a gestirmi il mio problema e’ verso mezzanotte mi alzo e mangio qualcosa .Purtroppo quel qlcs mi rovina poi i risultati….come posso fare?ho provato a portarmi un bicchiere d’acqua ma…….nn funziona ….mi alzo ugualmente…..mi puoi aiutare?infinite grazie Michela

    1. facebook-profile-picture Post
      Author

      Carissima Michela,
      ma a mezzanotte stai già dormendo?

      Il consiglio è di coinvolgere la tua mente con delle semplici visualizzazioni, prima che accada. Durante il giorno visualizza che alla notte che arriverà ti sveglierai: preparati a immaginarti che resti a letto (se eri a letto), che ti dici qualcosa per restare a letto, che senti il confort del letto e la voglia irresistibile di restare incollata al cuscino. Visualizza PRIMA le cose che vuoi vedere, fare, sentirti dire, provare dentro… Più volte prima durante il giorno, come propongo in dettaglio nel mio libro “Dimagrisci senza dieta. Se lo hai già letto, ti consiglio di riprendere la prima parte in dettaglio su come bisogna visualizzare per usare bene la potenza della mente inconscia.

      Fammi sapere,
      Deb

  4. Ciao Debora,
    mi ha fatto davvero piacere rivederti al corso di giugno scorso a Milano!
    Con i miei 20 chili in meno non mi avevi riconosciuta! 🙂
    Ora che ho ritrovato la forma fisica giusta, sto cercando di ritrovare la serenità interiore e così mi leggo il tuo manuale di indipendenza emotiva che trovo ricco di spunti, non sempre facili ma cerco di studiarlo a fondo.
    Ho DAVVERO bisogno di un aiuto e, insieme alla psicologa, sono certa che il tuo libro mi aiuterà ad essere la persona migliore che intendo diventare e anche la madre più serena ed equilibrata che voglio essere per le mie bambine che affrontano il trauma della separazione dei genitori.
    Ti abbraccio Debora e ti ringrazio!

    Rossella

    1. facebook-profile-picture Post
      Author

      Carissima Rossella, è stata una splendida sorpresa vederti così bella e determinata. Il tuo racconto ha reso tutto più vero e reale. Grazie!
      Ti auguro di continuare la tua crescita x te e le tue figlie.
      Un abbraccione

  5. mi manca un pò il “chiedilo a Deb”, sai?
    Ad esempio, per ottenere questa benedetta indipendenza emotiva, tu scrivi di accantonare ciò che non ci è utile (come per ritornare in forma) e sta bene. Non è proprio semplicissimo per quanto concerne le emozioni.
    Muoversi, imparare a mangiare correttamente è stato più semplice…
    Ma volevo chiederti: posso provare ad insegnare a mia figlia di 7 anni ad accantonare i pensieri non utili?
    Lei vorrebbe che il papà e la mamma ritornassero insieme e non è davvero possibile e la vita sarà sicuramente migliore anche per lei con i genitori separati: ne sono fermamente convinta!
    Comprendo il suo desiderio ma questo la porta ad essere arrabbiata e triste e non le giova.
    A parte che la sto facendo seguire da una psicologa, ma potrei aiutarla anche con la PNL?
    Come spiegare ad una bimba di 7 anni il modo per non farsi del male, per liberarsi da brutti pensieri che non portano nulla di positivo?
    Me lo insegni?
    Grazie, sei sempre preziosa!

    1. facebook-profile-picture Post
      Author

      Cara Rossella,
      con le emozioni degli altri è tutto più complicato…
      Non ho ben capito ma sparo e vediamo se riesco a centrare qualche suggerimento utile:
      1) primo consiglio è spiegare in modo calmo cosa succede. la serenità della tua voce aiuterà a accettare il cambiamento
      2) se possibile, fare esempi di coppie divorziate e di amici di tua figlia
      3) dire a tua figlia chiaramente che mamma e papà saranno due persone migliori se ciascuno vive la sua vita
      4) fare paragone con la sua di vita. quando litiga con qualcuno e stanno meglio lontani… non so se sia facile però questo.
      5) eventualmente trovare esempi da televisione, che fa sempre comodo
      6) cerca in internet cosa suggeriscono i siti di genitori divorziati, puoi trovare utili consigli
      7) vivila come se fosse “normale”… Se per voi è un passaggio vivibile, lo sarà di più anche per tua figlia.
      8) quando parli di brutti pensieri, chiedile cosa sono e smontali pezzettino per pezzettino. Cosa non è vero, quali fantasie non sono utili, ecc…

      Detto tutto ciò so che con i figli è tutto tremendamente più complicato e che noi possiamo fare solo del nostro meglio.

      Ti auguro sempre serenità in questo periodo di passaggio,
      Deb

      p.s. il “Chiedi a Debora” tornerà a Settembre, non più mensile ma generale. E poi quando sarà pieno ne creeremo un altro 🙂

  6. Deb, allora attendo settembre con trepidazione!
    Intanto provo a terminare di leggere il tuo libro dei grilli e dell’ottovolante e poi dovrò rileggerlo per cercare di mettere pienamente a frutto i suggerimenti inseriti perchè lo trovo complicato, mannaggia!
    Ma sicuramente una seconda lettura mi gioverà. Diamo tempo al tempo.
    Intanto con mia figlia ci proviamo con i fiori di bach e poi a settembre tornerò a chiedere alla psicologa. Comunque i tuoi consigli li ho già messi in pratica quasi tutti (tranne chieder a mia figlia che sono i brutti pensieri perchè sovente non sa spiegarli, poverina, è complicato, è ancora piccola!) e questo mi da forza perchè mi sento sulla strada giusta se anche tu sei sulla mia lunghezza d’onda per due ragioni:
    1) perchè ti stimo moltissimo
    2) perchè tu sei serena e sicuramente più obiettiva di me (si è sempre più distaccati e obiettivi e lucidi quando si tratta di aiutare gli altri, no? ; )
    E’ un periodo non facile che non si risolverà in poco tempo ma ce la faremo e questa certezza mi dà forza e coraggio.
    Spero di riuscire a trasmettere questa positività anche a mia figlia maggiore (con la minore sembra ci sia già riuscita!).
    Comunque tornerò sicuro a chiederti delucidazioni a settembre per quanto concerne le emozioni, stanne certa!
    Grazie sempre, un bacio alle tue bimbe!

    1. facebook-profile-picture Post
      Author

      Ciao Rossella, scusa il ritardo con cui ti rispondo.
      È vero, aiutare dall’esterno è più obiettivo e paradossalmente più facile.
      Per tua figlia prendi quello che ti dice e trasformalo, ad esempio quando mia figlia ha qualcosa che non va di emozioni somatizza nel pancino e mi dice per esempio che ha una pallina nella pancia allora giochiamo e le dico di spostarla o tirarla fuori o di cambiarla o di cambiarne il colore… Prova!
      Quando dici settembre intendi ottobre, giusto?

      Buon tutto, sei solare e piena di risorse, lo hai provato!
      Baci e a presto,
      Deb

  7. Ciao Debora cercando aiuto su Google , sono ormai debilitata e demoralizzata mi sono lasciata andare tanto ho preso oltre 30 kg ho usato tanti prodotti x Dimagrire senza essere costante , perché nella mia testa ho solo un pensiero che il mio organismo non reagirà a perdere peso, ci ho provato non perdo nulla così blocco tutto sono ipotiridea cronica e prendo Eutirox da 170 mg grazie se mi leggerai

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *