Come faccio a non mangiare fuori pasto?

Mi viene spesso chiesto: Debora, ma come si fa a non mangiare fuori pasto? C’è un problema alla base qui: la domanda non è formulata bene. Vediamo il perché e vediamo COSA è più utile chiedersi.


TI È PIACIUTO QUESTO ARTICOLO DI DEBORA CONTI, CONDIVIDILO CON I TUOI AMICI!


Perché la domanda non è formulata bene? Il meccanismo a cui la nostra mente risponde è: A domanda la mente risponde. Se ci poniamo domande che non suggeriscono la soluzione, la nostra mente inconscia non capisce nulla e resta lì, delusa ma convinta di fare ciò che tu vuoi.

Ecco perché è sbagliato chiedersi “Come faccio a non mangiare fuori pasto?”:


1. LA DOMANDA NON MI DICE COSA VOGLIO
Ciò significa che la mente non sa cosa vuoi fare. Negando ciò che non vogliamo non stiamo dicendo cosa in effetti vorremmo. Il meccanismo della nostra mente inconscia è che NON legge il negativo. Ad esempio, non puoi suggerire alla tua mente di non immaginare una giraffa viola a pois gialli qui di fianco al tuo schermo… Non immaginarla. Come vedi non puoi non immaginarla. Quindi, alla mente abitudinaria, che deve prendersi carico del cambiamento, dobbiamo dare indicazioni in positivo. Vogliamo dirle cosa vogliamo con dettagli e specificamente.

2. LA DOMANDA È TROPPO GENERALE: USA IL PRESENTE E DICE ‘SEMPRE'”
Se vuoi che un’azione non venga ripetuta è tuo dovere dirglielo chiaramente alla mente inconscia. Uno dei MUST per parlare il linguaggio della mente abitudinaria è quello di parlare al passato per ciò che non vogliamo più. Quel “sempre” associato a ciò che non vogliamo più è meglio relativizzarlo. Suggerirei di toglierlo e di non pensarci più.

Cosa possiamo chiederci di utile per smettere di mangiare fuori pasto e farci comprendere dalla nostra mente inconscia?

Per smettere di mangiare fuori pasto, che sia sul divano, in cucina di nascosto o spiluccando in continuazione è un compito di competenza della nostra mente abitudinaria. Sia le abitudini sia le re-azioni emotive a situazioni o persone sono di competenza della nostra mente abitudinaria, altrimenti detta cervello limbico.

Con il metodo Giusto Peso Per Sempre si impara a porsi le domande giuste. Le Domande Utili rispettano le “regole” per parlare il linguaggio della mente abitudinaria, così da far gestire a lei il cambiamento. Ecco cosa si potrebbe chiedere alla mente inconscia per visualizzare alternative al mangiare fuori pasto:

  • Cosa avrei potuto fare ieri per guardare la televisione e basta?
  • Come mi sarei sentito ieri se avessi semplicemente e serenamente guardato la televisione e poi fossi andato a letto?
  • Cosa avrei potuto dirmi ieri per ricordarmi il mio proposito di andare a letto giustamente sazio?
  • Quali vantaggi avrei avuto mangiando giusto a cena e poi avendo fatto riposare lo stomaco dalle 20 di sera fino al mattino?

Ecco alcune Domande Utili per programmare alternative al mangiare fuori pasto:

  • Cosa posso dirmi oggi per voler mangiare giusto a cena e poi fare altro o semplicemente guardare la televisione?
  • Come voglio vedermi già adesso rilassato sul divano e basta?
  • Come mi sentirò ad andare a letto giustamente leggero?
  • Quanto orgoglioso sarò di me facendo tutto questo?

L’importanza delle Domande Utili. Comunque e in ogni caso, noi ci parliamo durante il giorno: commentiamo, ci critichiamo, ci incoraggiamo, ci facciamo domande sull’accaduto… Per indirizzare la mente VERSO gli obiettivi che abbiamo consciamente è bene imparare a gestire le domande che rivolgiamo alla nostra parte abitudinaria (il cervello limbico). Solo così potremo far capire i nostri intenti alla mente inconscia e potremo averla come alleata. Se vuoi approfondire le Domande Utili ti consiglio questo articolo “Le domande per migliorare e crescere”.


TI È PIACIUTO QUESTO ARTICOLO DI DEBORA CONTI, CONDIVIDILO CON I TUOI AMICI!

Debora Conti, autore dell'articolo: Come faccio a non mangiare fuori pasto?
Come faccio a non mangiare fuori pasto?
dimagrisci senza dieta anche tu con Giusto Peso Per Sempre

Un articolo di Debora Conti Trainer certificata di PNL ideatrice di Giusto Peso Per Sempre®. Autore del libro “Dimagrisci SENZA DIETE” (Prefazione di Paul McKenna) e il bestseller “Il libro del Giusto Peso Per Sempre” (Prefazione di Roberto Re) con Sperling & Kupfer Editore. Debora Conti è trainer di vari corsi di crescita personale tra cui Giusto Peso Per Sempre e il percorso per professionisti.



3 VIDEO GRATIS PER TE

Appassionati al dimagrimento fatto bene! Guarda adesso tre video di Giusto Peso Per Sempre con Debora Conti.


MARA PARLA DI GIUSTO PESO PER SEMPRE
PATRIZIA: 15 KG IN MENO IN 9 MESI CON GIUSTO PESO PER SEMPRE


roberto-re - Giusto Peso Per Sempre

Potrebbe piacerti anche…

Benessere e forma fisica sono sempre interconnessi?
113.745
Questa è una storia B E L L I S S I M A e che voglio assolutamente condividere con te. Chi lo dice che le persone in forma sono per forza più felici? Questo articolo ci prova il contrario. Leggi la storia di questa ragazza e scopri come benessere e...
Nuovo studio sui regimi boccia le diete e invita ai “noiosi” suggerimenti della sanità pubblica
115.858
Nuovo studio francese sulle diete Nutrinent Santé considerato anche da noi italiani per l'Istituto nazionale ricerca alimenti e nutrizione. Vediamone alcuni punti, alcuni stupefacenti: 106 mila intervistati sul concetto dell'accettazione di sé e...
Hai l’ossessione della bilancia?
118.769
Ti pesi tutti i giorni? Ti pesi più volte al giorno? Hai l'ossessione della bilancia? Cosa fare con la bilancia? Ogni quanto dovrei pesarmi? E lo specchio, dove lo metto? E il sentire i vestiti più morbidi non lo considero? In questo video ti parlo...
Patrizia: 15 kg in meno in 9 mesi con giusto peso per sempre
66.920
Sabato 28/06/2008: supermercato spesa settimanale, incontro una conoscente, sa che sono diventata nonna da quattro mesi, mi aspetto che mi chieda del nipotino… invece neanche mi saluta, mi dice: “Patti ma allatti tu il tuo nipotino? accidenti quanto...
Mosse per dimagrire… partendo dal tuo stomaco
108.163
“Cosa posso fare per dimagrire?” Ecco la domanda che mi viene posta molto spesso negli incontri di coaching. Anzi, a dire il vero è linguisticamente formulata in modo già stressante, così: “Cosa DEVO fare per dimagrire?”. Ahi ahi. Eccoti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *